Come tutti gli anni, anche nella stagione invernale 2016-2017 è necessario che si rispettino le specifiche Ordinanze territoriali sull’uso obbligatorio di pneumatici invernali o catene a bordo, per garantire la sicurezza e la circolazione stradale.

Le Ordinanze si applicano fuori dai centri abitati, ma i Comuni possono applicarle anche all’interno di essi, secondo quanto previsto dall’art. 7, comma 1) del Codice della Strada. Tali prescrizioni si applicano ai veicoli a motore, esclusi i ciclomotori a due ruote e i motocicli che non possono circolare in caso di neve o ghiaccio sulla strada e/o di fenomeni nevosi in atto.

Il mancato rispetto delle Ordinanze territoriali comporta la contestazione di sanzioni pecuniarie, che vanno da un minimo di 80 euro fino a un massimo di 318 euro, da parte degli organi di polizia, con l’aggiunta del provvedimento di interdizione del transito, fino a quando il conducente non disponga di pneumatici invernali o catene da neve.

Per avere le idee chiare sulle disposizioni in vigore nelle regioni italiane, è bene consultare il portale www.pneumaticisottocontrollo.it nella sezione dedicata alle Ordinanze e poi scegliere tra le due categorie presenti: province/comuni e autostrade/ANAS.

Qualora il Comune di interesse non fosse presente nell’elenco, si può fare riferimento alla provincia o alla regione di appartenenza.

Da un’iniziativa di Assogomma (Federazione Gomma Plastica), Gruppo Produttori Pneumatici e Federpneus (Associazione Nazionale Rivenditori Specialisti di Pneumatici), è stato realizzato il nuovo portale www.invernoinsicurezza.it nel quale è possibile trovare le informazioni necessarie per un corretto equipaggiamento del proprio veicolo.

Al suo interno è presente la sezione Ordinanze e cartelli dove sono state pubblicate le caratteristiche delle prescrizioni invernali. Quest’ultime prevedono che i proprietari o i gestori delle strade possano emanare Ordinanze purché in conformità alla Direttiva del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 16 Gennaio 2013.

Oltre ai portali citati, infine, per essere sempre aggiornati si possono consultare anche siti istituzionali come www.interno.it e www.poliziadistato.it dove sono disponibili le Ordinanze territoriali, suddivise per ambito, che interessano la viabilità principale.