Rappresentano un’alternativa ai pneumatici estivi ed invernali e possono essere equipaggiati tutto l’anno. Scopriamo le caratteristiche dei pneumatici quattro stagioni.

Fino a qualche hanno fa le tipologie di pneumatici esistenti erano 2: estivi per la bella stagione ed invernali per affrontare con sicurezza l’inverno. Alcuni fattori, tra cui la crisi economica, hanno portato le case produttrici a studiare un pneumatico che potesse rappresentare il giusto compromesso tra questi due modelli.

Intanto una precisazione: i pneumatici quattro stagioni vengono anche chiamati All Season oppure Four Season.Tre diverse diciture per indicare lo stesso tipo di pneumatico.

Fu la Good Year che per prima progettò e lasciò sul mercato il Vector, pneumatici quattro stagioni dotati di una particolare mescola e di un battistrada che potessero offrire eccellenti prestazioni durante tutto l’anno e in qualsiasi condizione climatica. Successivamente poi altri grandi marchi come Pirelli, Nexen e Vredestein hanno iniziato a credere nello sviluppo di questo nuovo segmento di mercato, vista anche la crescente domanda da parte dei propri clienti.

pneumatici quattro stagioni

Vredestein Quatrac 3

Perchè si parla di compromesso per i pneumatici quattro stagioni? La mescola gli intagli del battistrada rappresentano una via di mezzo tra i pneumatici estivi e quelli invernali. La mescola deve adattarsi a qualsiasi temperatura, mentre il battistrada deve garantire grip sia su bagnato che su neve. Ad esempio i pneumatici quattro stagioni Vredestein Quatrac 3 presentano un battistrada metà con intagli “estivi” e metà con lamelle più fitte, tipiche dei pneumatici invernali. Altro valido esempio sono i Quatrac 5 (clicca qui) e a marzo 2015  anche Michelin con il modello Cross Climate è entrata nel settore degli All Season. E’ per questo quindi che rappresentano il giusto compromesso estate/inverno. Questi pneumatici sono inoltre dotati del marchio M+S stampato sul fianco.

Chi può equipaggiare i pneumatici quattro stagioni? In genere vengono consigliati a chi percorre pochi chilometri durante l’anno (non più di 15.000) e per chi non ne fa un uso intensivo in inverno a meno che il veicolo non sia un 4×4. Ricordiamo inoltre che nell’acquistare questa tipologia di pneumatici vanno sempre rispettati i parametri indicati sul libretto di circolazione: indice di carico e codice di velocità devono essere uguali o superiori rispetto a quanto riportato sulla carta di circolazione della propria auto.

Secondo la rivista tedesca Autobild il migliore della categoria pneumatici quattro stagioni è il Pirelli All Season (clicca qui). Su cerchigomme.it è possibile acquistare i pneumatici All Season di qualsiasi marca inserendo la misura della propria auto (clicca qui). La spedizione è gratuita!