Finalmente è stato approvato il decreto omologazione cerchi. Sarà possibile equipaggiare la propria auto con ruote più grandi.

Il sistema di omologazione italiano per i cerchi è cambiato. Qualche giorno fa il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale un nuovo regolamento che prevede la possibilità di montare sulla vettura gomme e cerchi diversi da quelli indicati sulla carta di circolazione del veicolo o sul libretto di uso. Ma non solo. Anche la manutenzione, infatti, si potrà fare con una procedura più snella e meno onerosa.

Il nuovo decreto, che porta il titolo “Regolamento recante norme in materia di approvazione nazionale di sistemi ruota, nonché procedure idonee per la loro installazione quali elementi di sostituzione o di integrazione di parti di veicoli sulle autovetture nuove o in circolazione”, entrerà in vigore proprio dopodomani – 22 marzo – e può considerarsi il frutto di un lungo e delicato lavoro da parte delle associazioni di categoria italiane. Stando a quanto dichiarato dal direttore di Assogomma – Fabio Bertolotti – le due fasi di scrittura e di approvazione del decreto, avvenute entrambe grazie alla collaborazione con il Ministero dei Trasporti, sono state parecchio lunghe, dal momento che sono durate circa 2 anni.

Ma perché questo decreto è così importante? Per sintetizzare possiamo dire che da oggi per l’automobilista che vuole personalizzare la propria auto sarà molto più semplice montare cerchi e gomme diversi da quelli di serie (cioè con dimensioni differenti). Il tutto, ovviamente, sempre nel rispetto della sicurezza stradale.

Finora in Italia era abbastanza complesso cambiare la dimensione dei cerchi e degli pneumatici della propria vettura, in quanto era necessario ottenere un nullaosta da parte della casa automobilistica produttrice. Da oggi che le cose cambiano – possiamo dirlo con soddisfazione – finalmente il nostro paese si adeguerà a regole già in vigore da anni in altri paesi dell’UE, come la Germania, ad esempio.

Su Cerchigomme.it sarà possibile richiedere l’omologazione per cerchi più grandi epr la propria auto. Ecco come fare (clicca qui).