Con l’inizio della stagione fredda tutte le automobili andrebbero adeguatamente equipaggiate per una guida in inverno sicura. Ecco perchè.

Pioggia, neve, ghiaccio e umidità sono molto pericolosi perché causano ai veicoli scarsa aderenza al terreno e visibilità ridotta. Freddo e umidità in generale mettono a dura prova anche la carrozzeria e la meccanica delle nostre automobili. Tra le accortezze da considerare ce ne sono alcune che proprio non possono essere tralasciate; possiamo dividere in vari settori: check up della vettura, preparativi prima di un viaggio, attrezzatura da portare con sé e consigli per una guida prudente.

Nel primo caso il check up dovrebbe partire dal collaudo. Quando siete in officina approfittate per controllare l’olio, che è fondamentale per il condizionamento di un’auto, seguendo il manuale della vostra vettura; il liquido refrigerante – che dovrebbe essere composto da una miscela equa (50% di antigelo e 50% d’acqua) – per evitare la formazione del ghiaccio; i tergicristalli, che molto spesso con le temperature elevate dell’estate si indeboliscono e finiscono per non aderire bene su ogni punto del vetro; il parabrezza e i fanali anteriori, che andrebbero riparati da ogni incrinatura o crepa; la batteria, talvolta deludente in inverno perche può lasciarvi con l’auto in panne, andrebbe cambiata ogni cinque anni – attraverso un approfondito check up il meccanico può dirvi quanto altro tempo le rimane; e infine il battistrada, che non deve essere mai inferiore agli 1,6 millimetri consentiti dalla legge.

guida in inverno

Prima di mettervi alla guida per un viaggio invernale, non necessariamente lungo, è bene controllare lo stato dell’automobile e passare in rassegna i seguenti punti.

  1. Le portiere: per evitare di ritrovarle congelate un buon metodo è spruzzare del lucido per mobili.
  2. I finestrini: nel caso in cui gelino, è preferibile non versarci dell’ acqua calda perché potrebbe crepare i vetri. Il gelo va rimosso con un raschiaghiaccio e un prodotto sghiacciante. La visuale deve essere sgombra, ma se avete fretta di partire, potete velocizzare il processo di sbrinamento usando l’impianto di condizionamento dell’aria. Mai mettersi in viaggio con i vetri appannati!
  3. Pressione degli pneumatici: va controllata e deve sempre essere quella indicata nel libretto di circolazione della propria auto. Oltre a tutto questo, è consigliabile anche lasciare riscaldare l’auto tenendo il motore avviato per alcuni minuti prima di mettersi in marcia.

L’attrezzatura da portare in auto in inverno varia anche in base a quanto si utilizza l’automobile e alla strada da percorrere. In linea di massima è bene riservare un posto nel portabagagli allo sghiacciante e al raschiaghiaccio perché possono servire, anche dopo delle brevi soste; griglie e catene da neve, in caso di neve copiosa; cavi per collegamento batterie e cavo di traino che potrebbero servire in caso di incidenti; il triangolo di segnalazione, utilissimo in caso di fitta nebbia e automobile ferma.

La guida in inverno dovrebbe essere più prudente perché le condizioni climatiche sono pericolose e possono causare disagi. Oltre ai consigli che abbiamo fornito nel vademecum, al volante si raccomanda sempre la massima prudenza e il rispetto delle norme di sicurezza (distanza e velocità), oltre al divieto assoluto di guidare stanchi o ubriachi.

Vi ricordiamo che su Cerchigomme.it sono disponibili i pneumatici invernali per equipaggiare la vostra auto e viaggiare in tutta sicurezza.