Non è ancora arrivato il momento di riporre in garage le catene da neve o le gomme termiche: gli pneumatici specifici per la stagione invernale sono tuttora indispensabili in varie zone d’Italia imbiancate, in gran parte colline e montagne, come ad esempio il versante toscano del Passo dei Mandrioli (Strada regionale 71) in provincia di Arezzo  e in altre zone della Toscana, come il Chianti. In provincia di Firenze è ancora in vigore il divieto di transito per i mezzi pesanti (oltre 3,5 tonnellate( nei valici appenninici delle strade provinciali.


A parte la Toscana, nelle altre regioni la situazione meteo è generalmente migliorata, anche se resta la necessità di guidare con prudenza anche in zone molto a sud come il Tirreno cosentino, dove le catene o gli pneumatici invernali sono ancora necessari in collina.

Anche quest’anno Assogomma, l’associazione dei produttori di pneumatici, ha organizzato il raduno “Inverno in sicurezza” che si è svolto in settimana a Madonna di Campiglio (Trento): in programma una serie di test su neve e ghiaccio, che hanno mostrato tutti i vantaggi dell’uso di gomme termiche.

In tali condizioni, con gli pneumatici invernali “alla velocità di 90 km/h lo spazio di frenata si riduce del 15%, mentre alla velocità di 40 km/h si arriva ad una riduzione del 50%” ha sottolineato il direttore di Assogomma, Fabio Bertolotti, “non è un maggior costo per gli automobilisti, bensì un’anticipazione di spesa, considerando la mancata usura delle gomme estive, nonché gli indiscutibili vantaggi in termini di sicurezza stradale”.

Vi ricordiamo che nel megastore online Cerchigomme.it sono ancora disponibili gli pneumatici invernali e che potete acquistarli in kit completi di cerchi in lega o in ferro e già equilibrati e montati, senza sovrapprezzo e con spedizione gratuita a casa o in un centro di montaggio.